Vendere sul web non è una cosa improvvisata. Per questo bisogna farlo a piccoli passi. Una delle primissime mosse per intraprendere attività di web marketing è il content marketing.

Ma cosa si intende di preciso per content marketing?

Il content marketing è il processo di creazione di contenuti ad esempio video, podcast, grafiche e quant’altro atti a catturare l’attenzione dell’ utente.

Nel momento in cui il nostro viene in contatto con noi sui canali digitali lo fa proprio attraverso i contenuti. Siamo nella fase della conoscenza. Il content marketing utilizza un approccio soft.

Come si realizza il percorso che porterà il potenziale cliente a diventarlo veramente?

Abbiamo 3 fasi.

La prima sta nel fatto che bisogna rendere il cliente consapevole dell’esistenza di un problema. Dunque siamo nella fase della consapevolezza. Essere coscienti.

Andando avanti si passa alla fase della valutazione. In questa fase il potenziale cliente valuta le nostre proposte, ma anche quelle messe a sua disposizione dai nostri concorrenti.

Oltrepassato positivamente (ci auguriamo) questo scoglio, siamo nella fase cosiddetta della conversione, cioè i clienti raggiungono una decisione definitiva. Decidono di comprare.

In ognuna di queste 3 fasi l’utente ha bisogno di contenuti pensati proprio per ciascuna di esse.

Nella prima fase l’utente avrà bisogno di contenuti che facilitino la consapevolezza. In questa fase, ad esempio, utilizzeremo i blog o strumenti come newsletter, audio e video che hanno una forte presa sull’utente.

Ciascuna fase di un funnel di vendita o di marketing ha bisogno di bussole diverse.

Nella fase della valutazione e della conversione avremo bisogno di strumenti più evoluti, (Webinar, download di software, demo, presentazione casi di successo, altro materiale) per accompagnare nei vari momenti l’utente.

Per fare content marketing come si deve, si deve capire il presente per anticipare il futuro, cercando di creare contenuti capaci di catturare l’attenzione costantemente. Anticipare l’intento è dunque la carta vincente di un buon content marketing

Ad ogni contenuto creato va sempre collegata un’azione successiva che l’utente deve essere invogliato a svolgere. Quanto più l’azione è chiara e invitante, tanto più i tassi di conversione saranno elevati.

Inutile dire che quanto più è preciso e segmentato il nostro target tanto più saremo precisi e otterremo risultati. Se anche i contenuti sono segmentati anche i risultati saranno migliori.  

Cos’è il content marketing segmentato?

Questo tipo di content marketing è molto impegnativo, perché si rivolge a un target di utenti differenziati anche nei gusti di fruizione dei contenuti. Il mondo è bello perché è vario no? Anche gli utenti sono diversi tra loro. Potremmo trovarci di fronte a persone che amano lunghi post informativi o altri che prediligono video o audio, altri che amano e traggono le proprie informazioni dalle immagini.

Ma il content marketing è davvero efficace?

Non c’è comunicazione senza contenuti, non c’è relazione senza scambio di informazioni.

di A.D.

Per approfondire chiedici un incontro.

Ti chiediamo di dedicare un solo minuto per rispondere a poche domande, così da permetterci di poterti iniziare ad aiutare nel migliore dei modi.

Il tuo sito Web (lascia vuoto se non disponibile)

Come posso aiutarti
A vendere i miei prodotti onlineA generare contatti qualificati

Raccontami qualcosa in più sul tuo progetto

Il tuo budget

La tua città

Come posso contattarti

Il tuo nome

La tua email

il tuo numero telefonico

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.