Abbiamo iniziato a discutere del grande problema, presente in quasi tutti i negozi on line, dell’abbandono del carrello quasi al momento dell’acquisto, cioè quando sembra fatta per il “negoziante”.

Una delle cause di abbandono del carrello è legata fortemente alle spese di spedizione:

Secondo una ricerca effettuata qualche anno fa, nel 2011, ma ancora attuale, il 61% delle persone che stanno facendo un acquisto si fermano nel momento in cui si accorgono che le spese di spedizione non sono comprese nel prezzo di acquisto.

Pensate che anche il valore dell’ordine medio aumenta del 30% se le spese di spedizione sono gratuite. A questo punto possiamo dire che è opportuno pensare di offrire la spedizione gratuita dei prodotti.

Ci sono negozi però che non vogliono generalizzare questa opportunità e si muovono secondo strategie diverse che qui proviamo a illustrare brevemente.

E’ possibile offrire la spedizione gratuita solo a certi clienti. Amazon con il sistema “Prime” ha raddoppiato gli ordini.  Il grande market place chiede un abbonamento annuo simbolico al servizio Prime e poi concede consegne più veloci e “gratuite”.

Un’altra idea è quella di offrire spedizioni gratuite solo in certi periodi. Per esempio durante una promozione di un prodotto, in un giorno particolare (Festa della Donna, Black Freeday, eccetera). Alcuni e-commerce, in questo caso, inviano qualche giorno prima una newsletter, ai propri clienti e agli iscritti al negozio on line, avvisandoli dell’opportunità.

C’è chi offre la spedizione gratuita anche se il cliente supera una certa soglia di spesa. Quello che si osserva in questo caso, però, è che i clienti che effettuano gli acquisti si fermano più o meno alla soglia fissata per ottenere la gratuità. Se la soglia fissata è 30 euro gli acquisti medi si fermeranno a quella soglia. In pratica avremo sbloccato i nostri clienti e li avremo convinti a comprare, ma essi si muoveranno nell’acquisto quasi esclusivamente per ottenere la gratuità della spedizione.

Per concludere possiamo dire che certamente la spedizione gratuita conta ed è un fattore psicologico importante. E’ provato da alcuni studi che chi ottiene la spedizione gratuita è doppiamente propenso ad acquistare.