Spesso si immagina che implementando un buona piattaforma di E-commerce, facendo un po’ di attività di indicizzazione sui motori di ricerca e pubblicando qualche post sui social network si cominci, come per incanto, a vendere.

Certo scegliere un buon software e farsi aiutare da professionisti nell’attività di pubblicazione e diffusione dei contenuti sulla rete è un primo e importante passo, ma non l’unico e non il più importante.

Vendere on line significa aver fatto un buon progetto di Business e una previsione attendibile rispetto a costi ed entrate.

Bisogna sapere fin dall’inizio se i prodotti che si intende vendere hanno un mercato on line e se la nostra capacità di approvvigionamento e  logistica interna sono organizzate in modo tale da consentirci dei prezzi competitivi e non fuori mercato.

La pianificazione è fondamentale.

Nessun marketer potrà mai risolvere problemi che stanno a monte, cioè nel progetto stesso di Business.

Fermarsi a riflettere e a lavorare sul progetto qualche settimana in più può evitare errori che, alle volte, potrebbero essere irreparabili.

Gli uomini e le donne che si occupano di marketing e, in particolare, del marketing digitale hanno un ruolo: Lavorano per portare traffico (potenziali clienti) nel negozio. Basta questo ?

Come detto:assolutamente no.

L’imprenditore deve avere:

  • Un sogno (che impresa voglio mettere su)
  • Una visione (da dove parto, dove voglio arrivare)
  • Una Mission (chi voglio soddisfare)
  • Una strategia (come devo fare per raggiungere i risultati che mi sono prefissato)
  • Una squadra (chi devo e posso coinvolgere per “vincere”)
  • Tattiche e strumenti (una pianificazione e oggetti che mi consentono di metterla in pratica)
  • Capacità di analisi (leggere i dati e correggere la rotta – se necessario)
  • E ovviamente un Budget adeguato